Last Updated on by gianluca benvenuto

Lo ammetto. La prima volta che ho sentito nominare il coronavirus, fu da mia mamma che mi disse:”In Cina, ci sta corona cu virus”.

Pensai : che cazzo  cavolo ha combinato Corona[Fabrizio]? E’ andato fino in Cina?

Poi seguendo le notizie ho capito. In questo momento in cui scrivo, la situazione è grave. E’ pandemia.

Ora, lo so che è un argomento su cui non si deve scherzare. Sulla salute infatti io non scherzo.

Tuttavia, la nostra è una vita in cui nulla è certo. L’amore, il lavoro, la famiglia, la salute, tutto naviga nel mare dell’imprevedibilità. Solo una cosa è certa:

sorridere fa bene alla vita

E quindi cercherò di strapparti un sorriso cercando di giocare sui piccole o grandi cambiamenti che questa quarantena ci ha imposto. Quindi il mio intento è solo quello di distrarti un po’.

 

Gli italiani ai tempi del coronavirus

Finalmente l’amico Turi che andava in bagno e dopo aver fatto pipì non si lavava le mani, ora lo fa. Ora si mette anche la mascherina. Ma naturalmente lo fa per se stesso, lui. Entra nell’auto e indossa la mascherina, esce e la toglie. Ma perché? Si vuole solo difendere dagli odori che lui stesso emana? Poi, con sguardo da terrunlover, si accende una sigaretta, tira su la mascherina, si da una passata sul pacco e fa una tirata…Ma perché? E visto che i tabaccai sono aperti, oltre ad un pacchetto di sigarette, perché non farsi una giocatina al  lotto….Alla faccia della crisi economica.

E poi:

  • se tu durante l’anno non hai mai avuto voglia di fare attività sportiva all’aperto, ma preferisci guardarti la partita di pallone alla tv, definendoti sportivo, in quanto segui lo sport…Perché ora che è necessario muoversi il meno possibile, hai la voglia irrefrenabile di correre come Forrest Gump in lungo e in largo per il tuo paese?
  • se hai fatto sesso sfrenato fino a ieri sera con chiunque ed ovunque, senza preservativo, credi che una mascherina indossata per altro in casa da solo, ti possa salvare da qualche infezione?
  • se sei arrogante e cafone, rimani arrogante e cafone. Solo che ti caghi addosso dalla paura anche tu.
  • Se fino a ieri mangiavi ed elogiavi il cibo cinese dai Cinesi, se ora li guardi con aria cagnesca, non è colpa del coronavirus. E’ che sei un deficiente.
  • Se hai la mascherina per proteggerti ed una sigaretta accesa è come andare in bici senza sellino. Te la prendi comunque nel ……
  • se ti lavi solo le mani, ma il resto del corpo no, sei comunque uno zozzone.

Ma vediamo i comportamenti che ha raccomandato il ministero della salute e vediamo cosa accadrà alla fine di questa emergenza:

  1. Lavati spesso con acqua e sapone o con gel a base alcolica.
  2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani.
  4. Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossisci. Se non hai un fazzoletto usa la piega del gomito.
  5. Non prendere farmaci antivirali o antibiotici senza la prescrizione del medico.
  6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
  7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o se assisti persone malate.
  8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.
  9. Gli animali da compagnia non diffondono il coronavirus.
  10. In caso di dubbi non recarti al pronto soccorso, chiama il tuo medico di famiglia e segui le indicazioni.

 

Gli italiani ai tempi del dopo-Coronavirus

  1. Continua pure ad andare al cesso e a non lavarti le mani. Poi mi raccomando vai al bar a mangiare le patatine sul bancone.
  2. Accoppiati con chiunque e fai orgie  senza discriminazioni di genere e di sesso.
  3. Continua pure a scaccolarti mentre sei al semaforo oppure sull’autobus e mi raccomando appiccica il moccolo sui maniglioni.
  4. Starnutisci sulla mano e poi saluta il tuo amico con una bella stretta di mano. L’amicizia è importante.
  5. Ricordati che il medico non serve a nulla. Pigliate una pastiglia  e fatti l’autodiagnosi.
  6. Mi raccomando, pulisci solo dove tocchi tu, del resto fregatene
  7. La mascherina? Cos’è questo oggetto sconosciuto?
  8. Che te ne fotte da dove arriva, basta che costi poco, no?
  9. Continua pure a non raccogliere i bisogni del tuo cane, tanto pestare le cacche porta fortuna.
  10. Tu uomo, ricordati che con 37,5 di temperatura, sei autorizzato a  sentirti malato e stare sul divano con la copertina e a lamentarti ….
l'amore ai tempi del coronavirus

come è bello far l’amore da Trieste in giù

Considerazione serie: gli Italiani e il coronavirus ( e non solo italiani)

Naturalmente non bisogna mai dimenticare che il rispetto e la solidarietà per gli altri, non dovrebbe limitarsi ai periodi d’emergenza. Le persone che hanno bisogno di assistenza sanitaria sono tante. Anche quando non c’è pandemia. Le persone che hanno bisogno di conforto e coraggio sono tante e non solo in questo periodo del coronavirus.

L’importanza dell’igiene e del lavarsi le mani spesso , vale sempre.

L’importanza di pagare le tasse per garantire assistenza sanitaria a tutti, vale sempre.

L’importanza di volersi bene, vale sempre.

Ed infine ricordati che fare l’arrogante e il prepotente non ti immunizza da nulla. Si  forse da una cosa si. Dall’intelligenza emotiva e forse anche da quella non emotiva.

 

Buon isolamento  a tutti,

A presto,

Gianluca