Ehhhh,mi sa che quest’anno il mare ce lo scordiamo tutti…

Ehhhh, mi sa che che questa estate in spiaggia tutti con le mascherine….

Si mascherine, fucili ed occhiali…

Insomma, sembra esserci qualcosa che non quadra. Qualcosa ci è sfuggito, qualcosa non ci è chiaro.

Soprattuto c’è tanta confusione, proposte illogiche, prese di posizione e naturalmente c’è sempre la categoria dei “complottisti”.

Speriamo. Anche se ogni ogni giorno si continua a morire a causa di questa pandemia e tutto ciò fa male.

Poi senti di idioti che sanno di essere positivi e se ne fregano del prossimo. Ma questa è un’altra questione.

Al momento non saprei in quale fase catalogherei questo periodo: FASE1?no,Fase2?no F(V)aseLLina? si.

virus e batterio

Nella incontra Covid

GLI ITALIANI E IL CORONAVIRUS (PARTE III)

Ad inizio anno si leggeva di questo virus in Cina e sembrava lontano lontano. Figuriamoci dalla Cina..

Ma il mondo globalizzato è così: abbiamo gli hamburgers americani, les baguettes francesi e noi abbiamo esportato la Multipla della Fiat in giro per il Mondo. Ad ognuno la propria croce.

IL capodanno cinese è lì, dietro l’angolo…Ma la colpa è sempre dell’uomo. Si vuole sovrastare sulla natura, ma la Natura è più forte di noi. Siamo noi che dobbiamo adattarci all’ambiente, non il contrario. Ma anche questa è un’altra storia.

Pipistrelli, laboratori, americani complottisti, russi nemici, 5G bastardo. Insomma fatto sta che sto Covid19 continua a bazzicare nella nostra quotidianità.

Siamo già alla fine dell’estate e in giro per l’Italia ci sono sempre nuovi contagi e sempre nuove teste di Lazzo.

Senza tenere conto che in alcune regioni italiane il 20 settembre ci saranno le elezioni regionali, quindi teniamo conto che molto probabilmente la coscienza e la trasparenza culturale, per l’occasione, se ne vanno a Cuttane.

Sono stato in vacanza in Puglia ed in Calabria. Spiagge piene, in alcuni locali le mascherine le utilizzavano come giarrettiere, come porta pillole, come cavigliera. Raramente come dispositivo di protezione sanitaria.

Ma è il “sistema Italia” che non va. Esistono le regole. Chi non le segue ha sempre una scusa.

“Eh ma tanto non c’è nessuno che mi controlla”. E’ come la cintura di sicurezza nell’auto. Le persone che pensano che bisogna indossarla per evitare di prendere sanzioni e quindi, dove i controlli sono rari e improbabili ( e poi ultimamente quanto ti fermavano ti chiedevano l’autocertificazione e basta….), è inutile utilizzarla… non hanno capito un Razzo.

Comunque il classico non passa mai di moda. 

5 modi per (non) sconfiggere il coronavirus

  1. Indossare la mascherina e al momento di parlare abbassarla  con disinvoltura, perché altrimenti si fa fatica a parlare.
  2. ,Tenere la mascherina per giorni e giorni, utilizzandola come fazzoletto, fionda e bandana. Non è igienico, magari non trasmetti il virus Covid, ma tanto altro, probabilmente si.
  3. Fare sesso con chiunque, dovunque e comunque, anche se protetto…tanto il virus non si trasmette per via sessuale
  4. Mettersi la vasellina attorno alle narici, per impedire di far entrare il virus, non serve. Soprattutto se il punto precedente fa parte della tua abitudine.
  5. Pensare di essere immuni dal contagio,  non aiuta a sconfiggere il coronavirus.

Poche idee ma confuse.

Il rapporto tra gli italiani e il coronavirus continua.

E’ vero che spesso, anzi probabilmente sempre, in presenza di amici intimi e parenti, è difficile indossare la mascherina. 

Entri in un negozio e il titolare ti chiede:” Vuole che indosso la mascherina?” “No, ma almeno si tolga il mantello.”

Il tempo passa. Siamo già all’inizio dell’anno scolastico. I nostri ragazzi si preparano ad affrontare la scuola, senza certezze, con ancora più timori, ansie e preoccupazioni. Insomma le uniche cose certe sono i banchi roteanti, le sedie che lanciano in aria il ragazzo a 6 metri, attivando poi un vortice d’aria che lo tiene sospeso in aria per 11 minuti, in attesa che il compagno vicino, sia riuscito a completare l’interrogazione, con la sedia capovolta( per aumentare la distanza sociale).

Bidelli con il disinfettante cinturato, pronti a sfidarsi a colpi di spruzzino. Corridoi con segnaletica stradale e guai a chi non rispetta gli stop e le precedenze: arriveranno sanzioni.  Chi verrà beccato a pomiciare o semplicemente a darsi la mano, verrà sanzionato con mascherine che sanno di cipolla ed aglio.

Che amarezza…..

Per chi volesse rileggere o leggere per la prima volta i miei due primi ariticoli sull’argomento, eccoli qua:

https://ilsorrisononhaeta.it/2020/03/gli-italiani-e-il-coronavirus/

https://ilsorrisononhaeta.it/2020/05/gli-italiani-e-il-coronavirus-fase-2/

Ed io che pensavo che fosse l’ultimo articolo……

A presto,

P.S. Notizie ufficiali qui: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Gianluca